News

Rinnovato il protocollo d’Intesa tra RGR e Anama

domenica 21 febbraio , 2010

L’intesa tra gli agenti immobiliari russi e quelli italiani viene riconfermata. Il presidente Paolo Bellini celebrerà giovedì 25 febbraio a Mosca il protocollo d’intesa con il suo collega russo G. Poltorak. La RGR russa associa gli agenti immobiliari di Mosca e della Russia, con numeri significativi in relazione agli iscritti ed ai volumi di vendita che mettono a segno. Bellini e l’Anama credono sia doveroso favorire lo scambio commerciale e le collaborazioni professionali tra gli agenti immobiliari italiani e quelli russi riconfermando la fiducia reciproca. In allegato riportiamo il testo del protocollo che sarà siglato a Mosca nei prossimi giorni:

Protocollo d’Intesa

tra l’Anama (Associazione Nazionale Agenti e Mediatori d’Affari)

e la RGR (Russian Guild of Realtors) 

Mosca, 25 Febbraio 2010

Premesso che:

Anama è l’associazione degli agenti d’affari in mediazione operante in Italia con lo scopo di tutelare i propri associati affinché operino in un mercato libero e concorrenziale, dove il diritto alla proprietà individuale sia riconosciuto come principio costituzionale per garantire ad ogni individuo il diritto alla casa e alla famiglia.

RGR Russian Guild of Realtors è l’associazione degli agenti immobiliari russi operante a livello nazionale sorretta da un preciso codice deontologico a cui tutti gli iscritti si assoggettano per la tutela del Mercato e dei consumatori.

Anama e RGR nel confermare le intese intercorse e il rapporto di reciproca consultazione tra le due associazioni ribadiscono l’interesse a mantenere operativo il collegamento tra le due realtà al fine di agevolare la nascita di affari immobiliari tra gli associati.

Il tutto con il massimo rispetto della professionalità, delle norme statali, del codice deontologico e dell’etica comportamentale.

Tutto ciò premesso

Anama e RGR concordano di:

1 – favorire ad ogni livello il rapporto economico tra l’Italia e la Russia mediante il coinvolgimento dei propri associati che aderiscono al protocollo d’intesa ed alle norme in esso contenute;

2 – operare secondo le logiche di un mercato libero e trasparente, sempre più uniformato a criteri di onestà, chiarezza e correttezza commerciale ;

3 – sostenere lo scambio culturale e l’aggiornamento costante degli operatori aderenti al protocollo al fine di garantire la miglior preparazione ed una formazione adeguata all’attività professionale;

4 – uniformarsi e assoggettarsi alle norme internazionali ed a quelle dell’Unione Europea in quanto pertinenti e di riferimento per il settore commerciale e dell’ immobiliare in genere.

Saranno favorite iniziative comuni di coinvolgimento e di consultazione sui temi legati al mercato immobiliare e dell’impresa, favorendo l’organizzazione di convegni, seminari ed incontri tematici.

In particolare con l’accordo odierno si andranno a concretizzare le seguenti linee operative:

  • partecipazione a corsi di formazione
  • incontri sistematici tra le dirigenze associative
  • partecipazione alle rispettive assemblee nazionali
  • realizzazione dell’ ”Osservatorio sul mercato Italo – Russo”  con presentazione annuale del rapporto sull’andamento dei rispettivi mercati immobiliari
  • scambio di link e banner sui siti internet
  • pubblicazione del profilo del presidente e dell’associazione sui siti associativi
  • visite guidate di delegazioni in Italia e in Russia
  • rapporto di intermediazione tra gli associati, che aderiscono al protocollo d’intesa, con storni provvigionali nell’ordine del 50% ciascuno sull’ammontare delle provvigioni incassate

Il presente Protocollo d’Intesa potrà dovrà essere aggiornato e confermato almeno una volta all’anno da parte dei responsabili delle associazioni firmatarie.

Il presidente nazionale ANAMA                                                        il presidente nazionale RGR

Paolo Bellini                                                                                     G. Poltorak

   , , , , , ,

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento