In primo piano

Unità d’intenti e volontà di andare avanti. Ecco la sintesi dell’assemblea nazionale precongressuale di Anama

sabato 24 aprile , 2010

E’ stato un momento di crescita associativa e di grande unità d’intenti il dibattito che si è sviluppato in assemblea precongressuale di qualche giorno fa a Roma. Il parlamentino di Anama, riunitosi nella sede di via nazionale 60, ha delineato il cammino dell’associazione per i prossimi mesi. Un cammino fatto di conferma della “linea politica” portata avanti dal direttivo nazionale e dal suo presidente. Un cammino che porterà Anama a sostenere una proposta di legge che cambi a fisionomia dell’operatore immobiliare facendolo passare dal sensale di antica memoria all’agente immobiliare, carico sempre più di capacità professionale e di competenza. Per Anama il mercato ha bisogno di un consulente imparziale, corretto, preparato ed autorevole che segua le parti fino alla conclusione serena degli affari. Il documento congressuale presentato dalla presidenza e corretto con le opportune modifiche, suggerite dai presenti, è stato approvato all’unanimità. Le linee guida si possono sintetizzare riportando anche solo i titoli dei capitoli che compongono la relazione congressuale che sono:

  • imprese guidate da professionisti;
  • da un antico mestiere ad una nuova professionalità;
  • dal sensale all’agente immobiliare;
  • i crediti formativi e la qualifica professionale;
  • il praticantato professionale;
  • di troppi obblighi si può morire;
  • la normativa fiscale e il sostegno alla prima casa;
  • la consulta nazionale dell’intermediazione,
  • la nuova legge professionale Anama.

L’assemblea ha approvato inoltre il regolamento del congresso e i parametri di composizione dell’assemblea dei delegati.  L’assise si terrà il 24 giugno prossimo a Roma. (Nella foto: la Commissione nazionale impegnata nell’elaborazione dei documenti congressuali e delle linee guida. Da Sx: Maffey, Marradi, Pasca, D’Onofrio, Bellini, Cominci, Bianchessi, Spignoli e Vinci)

   , , , , ,

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento