News

Consulta necessaria per le CCIAA con la Scia

sabato 31 luglio , 2010

La Scia, la segnalazione certificata d’inizio attività, che in futuro sostituirà ogni genere di autorizzazione per avviare un’impresa, è stata approvata dal Parlamento con la recente manovra finanziaria. Infatti l’articolo 49 della manovra sostituisce la Dia, Dichiarazione di inizio attività, con la Scia, Segnalazione certificata di inizio attività. Il nuovo provvedimento permette di dare avvio ad un’ attività d’impresa il giorno stesso della presentazione della segnalazione all’amministrazione competente. Nei successivi 60 giorni dalla segnalazione, l’amministrazione competente, in caso di accertata carenza dei requisiti, può adottare motivati provvedimenti di divieto della prosecuzione dell’attività e di rimozione degli eventuali effetti dannosi dell’attività stessa, salvo che l’interessato non si conformi alla normativa vigente entro un termine fissato dall’amministrazione che non potrà comunque essere inferiore a 30 giorni. Per la Scia vale la regola del “silenzio -assenso” e quindi se l’amministrazione non si pronumcia nei due mesi successivi alla segnalazione di inizio attività, l’impresa può continuare ad operare senza intoppi. La grande novità sta nel fatto che prima della monovra, con la Dia per dare inizio all’attività era necessario attendere 30 giorni per permettere i controlli in via preventiva. Per quanto riguarda gli agenti immobiliari l’ente di riferimento resta la Camera di Commercio la quale avrà un gran lavoro da espletare per controllare tutte le imprese dedidte all’intermediazione imobiliare che sorgono sul territorio nazionale. Restano fermi comunque i requisiti in capo all’agente immobiloiare ed al legale rappresentante dell’eventuale società. Ce la faranno le Camere di Commercio ad affrontare il nuovo gravoso compito? Ecco che qui la Consulta nazionale diventerebbe l’organo ideale da affiancare alle CCIAA d’Italia per dare loro l’aiuto e la conoscenza del territorio, necessarie per svolgere i controlli voluti dal provvedimento.

   , , ,

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento