News

“Costo zero”: a Trento scoppia la polemica

venerdì 6 agosto , 2010

La mia libertà finisce dove inizia la tua! Ma con la Censura come la mettiamo? Direbbe il saggio e allora come valutare l’iniziativa imprenditoriale dei colleghi di Trento? L’Immobilservice di Lorenzo Francese ( nella foto) e Antonio Riverdito ha coniato il marchio ” a costo zero” lanciandosi nell’iniziativa di non far pagare provvigione all’acquirente! E’ forse vietato? No di certo. Anzi se ragioniamo come vorrebbe l’antitrust questa iniziativa conferma che non vi è cartello tra le associazioni, che le imprese di settore operano con piani di marketing diversificati e che l’originalità alle volte paga. Sì, perché questa iniziativa ha sconvolto il mondo delle associazioni trentine portando in campo logiche deontologiche e di equilibrio che “imporrebbero” alle agenzie immobiliari di chiedere la provvigione obbligatoriamente da entrambe le parti. Anama fa della libertà aziendale il suo CREDO e quindi non solo non si permette di valutare la strategia commerciale dei colleghi ma ne sostiene il principio. Chiunque opera in regola può decidere di mettere in campo le sue tecniche, i suoi metodi, le sue strategie pubblicitarie al fine di “conquistarsi” una fetta di mercato. E se questo passa attraverso “sacrifici economici”, rinunciando ad una parte della provvigione, non può essere biasimato o peggio bollato come un “traditore” della categoria. Favorire la così detta “parte debole” del contratto non vuol dire perdere la imparzialità richiesta, ma semmai operare con professionalità accontentandosi della sola provvigione del venditore. I colleghi anglosassoni lo fanno di sistema, così come i francesi e non per questo non si può dire di essere di fronte  a dei professionisti del settore. Concludiamo la nostra presa di posizione con le parole di un illuminista famoso, Voltaire che esaltò il potere della libertà enunciando la massima che lo ha reso famoso:  ” Non condivido la tua idea ma combatterò perché tu la possa esprimere” dichiarando con ciò la forza della tolleranza e della libertà di pensiero. Ecco noi di Anama vogliamo dare spazio ai colleghi che invitiamo a riservarsi uno spazio nella prossima uscita di ANAMA Informa, che per l’occasione potremmo presentare proprio a Trento. La redazione

In allegato copia di un articolo apparso sul Corriere delle Alpi, nelle cronache trentine a questo proposito, in questi giorni:

TRENTO. Un’agenzia immobiliare si definisce a “costo zero”, perché non fa pagare la commissione all’acquirente (ma solo al venditore) e scoppia la polemica all’interno della categoria. Tutto nasce da uno spazio pubblicitario all’interno del volume “Guida Casa” (curato dalla Federazione degli agenti immobiliari, la cui uscita è prevista per il 19 dicembre) che è stato prima assegnato e poi negato all’Immobilservice di Lorenzo Francese e Antonio Reverdito. Loro parlano di “censura”. Il motivo? «Il nostro logo e cioè “costo zero”» spiegano Francese e Reverdito, che sono associati dell’Anama, l’altra associazione di categoria degli agenti immobiliari. «Quelli di Guida Casa ci hanno detto che questa non è professionalità, ma noi in questa situazione di mercato, unici in Trentino, abbiamo fatto del “costo zero” per l’acquirente la nostra strategia di marketing: è mancanza di professionalità andare incontro al cliente?».  Severino Rigotti – presidente Fimaa – quella pubblicità non la vuole e spiega: «Gli intermediatori immobiliari sono pagati dalle parti per la loro attività. Il fatto di essere compensati da venditore e acquirente li mette in condizione di garantire entrambi, insomma di essere equidistanti dalle parti. E’ anche una questione di trasparenza, c’è un codice deontologico che dice che bisogna essere leali e corretti nei confronti dei colleghi. Ritengo che non fare pagare l’intermediazione all’acquirente sia sleale nei confronti degli altri agenti». link http://ricerca.gelocal.it/trentinocorrierealpi/archivio/trentinocorrierealpi/2008/11/19/AN4PO_AN402.html

http://www.ladige.it/news/2008_lay_notizia_01.php?id_cat=4&id_news=76227

   , , , ,

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento