News

Anama Trento: il comunicato provinciale

giovedì 12 agosto , 2010

Per correttezza e per dare la visibilità a tutte le posizioni sentiamo il dovere di pubblicare (in allegato) il comunicato elaborato dal Provinciale Anama di trento in merito alla vicenda “Costo Zero” di Immobilservice. La querelle è tutta in casa Anama, anche se in parte sostenuta dalla Fimaa trentina e verte sul fatto se sia corretto o meno che Lorenzo Francese e soci possano operare senza chiedere provvigione agli acquirenti. L’ANAMA provinciale porta avanti un ragionamento corretto e in linea con il dettato normativo quando asserisce che così facendo la Immobilservice si “trasforma” in un mandatario a titolo oneroso e non più in un mediatore. Con la logica preoccupazione che l’agenzia operi nell’interesse esclusivo di una sola parte, quella che gli paga la provvigione. Dall’altro lato vi è la riflessione su cosa possa fare un’azienda nel campo del marketing e della pubblicità e quando questa possa diventare concorrenza sleale. Di certo vi è che tutte le posizioni fin qui espresse hanno un pizzico di verità e tanta preoccupazione determinata, sicuramente, dalla grave crisi che sta vivendo il settore immobiliare. Oggi per vendere una casa servono, in media, 157 giorni così come verificato da Anama nazionale in una recente indagine tra i suoi associati e quindi le entrate delle agenzie immobiliari si sono ridotte perché si “concludono meno affari” ci confermano in Anama a Trento. Alleghiamo alla presente notizia l’articolo apparso su L’ADIGE di domenica 8 agosto che riporta la posizione di ANAMA TRENTO sulla vicenda. La Redazione

   , , , , ,

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento