La notizia del giorno

Prorogato il termine per la regolarizzazione delle case fantasma

venerdì 24 dicembre , 2010

Il Consiglio dei Ministri con il maxi decreto di fine anno ha deciso lo spostamento dal 31 dicembre 2010 al 28 febbraio 2011 del termine per la regolarizzazione degli immobili non ancora accatastati. Per le cosi dette “case fantasma” gli italiani avranno quindi due mesi in piu’ per presentare l’aggiornamento al Catasto senza incappare nelle sanzioni. L’anomalia comunque resta nel fatto che l’Agenzia del Territorio “ ha la possibilità di porre in essere, a far data dal 2 gennaio 2011, tutte le azioni propedeutiche all’attribuzione della rendita presunta” a chi non si e’ presentato alla regolarizzazione. Con tutti gli oneri a carico dell’interessato”. Secondo i calcoli del Governo la regolarizzazione delle case fantasma dovrebbe portare all’emersione di una rendita catastale pari a circa 627 milioni di euro. In termini di cassa, l’operazione assicurerebbe 183 milioni di euro nel 2011 e 104 milioni di euro nel 2012. Quindi entro fine febbraio chi si trova nella situazione descritta dovrà incaricare un tecnico abilitato e procedere con l’accatastamento della casa.

   , ,

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento