News

Slitta al 31 marzo il termine per regolarizzare le “case fantasma”

martedì 4 gennaio , 2011

Il decreto “mille proroghe” approvato dal Consiglio dei Ministri del 22 dicembre scorso, ha deciso un pò di respiro in più ai contribuenti ponendo il termine per la regolarizzazione al 31 marzo prossimo.  Tutti coloro quindi che devono regolarizzare gli immobili hanno ancora tre mesi di tempo per incaricare un tecnico e sistemare ogni cosa. Infatti, non tutto il patrimonio italiano è conosciuto all’Ufficio Tecnico Erariale (U.T.E.), e pare che oltre un milione e mezzo di case non siano per nulla accatastate. L’Agenzia del Territorio, negli ultimi 24 mesi, ha svolto un’attività di intelligence mediante la rilevazione dell’intero territorio nazionale utilizzando le nuove tecnologie, come la foto rilevazione satellitare e la sovrapposizione tra fotografie aeree e mappe catastali, per scovare le anomalie edilizie presenti sul territorio. Ecco perché la materia è seria e l’invito che viene fatto da ogni parte è quello di provvedere alla regolarizzazione per evitare sanzioni gravose.

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento