News

Proroga alla regolarizzazione catastale e alla mediazione civile

domenica 13 febbraio , 2011

Giovedì 10 febbraio il Senato ha approvato vari emendamenti che introducono nuove proroghe per alcuni adempimenti in scadenza. Tra queste slitta il termine di applicazione della mediazione obbligatoria nelle controversie civili e commerciali, limitata alle cause condominiali e a quelle per incidenti stradali causata dalla circolazione di veicoli e natanti. Inoltre, viene portata al 30 aprile l’obbligo di mettersi in regola con il catasto per l’emersione delle  “case fantasma” evitando così le previste sanzioni. La versione definitiva di queste novità e delle altre all’ordine del giorno della Commissione parlamentare sarà contenuta nel maxiemendamento che sarà posto in votazione alla Camera mediante la fiducia, la prossima settimana.

   , , ,

Condividi su:

3 commenti

  1. Il termine per l’entrata in vigore dell’obbligo di tentativo di mediazione civile è stato prorogato di 12 mesi per alcune materie! Perché? Non credo esista una spiegazione che possa essere citata apertamente. L’istituto della mediazione civile rappresenta un indubbio passo avanti della società italiana verso il progresso, la democrazia, la tanto declamata deregulation e la riduzione dei costi della giustizia nel nostro paese. E’ comprensibile che quella esigua (spero!) schiera di avvocati che si ciba di incidenti stradali, veri o falsi che siano, cerchi di contrastare l’entrata in vigore della legge; quello che non è accettabile è che organi dello Stato avallino così apertamente tali interessi.
    E’ veramente triste dover lottare sempre contro gli stessi ……!

  2. Ma se oggi è mercoledì 16 febbraio come mai si scrive che giovedì 19 febb il senato avrebbe approvato la proroga?
    tanto + che domani è giovedì 17 febbraio e qst art. è stato scritto il 13 febbraio

  3. e’ causa di un semplice errore di battitura: il 9 è il tasto vicino allo 0 nella tastiera e quindi invece di 10 febbraio è uscito il 19 febbraio. Giustamente lei ci ha fatto presente un REFUSO che prontamente abbiamo corretto. Grazie La Redazione

Lascia un commento