La notizia del giorno

Altro episodio di violenza ai danni di Paolo Bellini. E siamo alla terza aggressione in pochi giorni.

martedì 8 marzo , 2011

Anche oggi l’aggressore – Nando De Chiara di Lendinara ha atteso il presidente nazionale Anama Paolo Bellini, fuori dall’agenzia immobiliare di Lendinara (in provincia di Rovigo) in piazza Risorgimento verso le 13 e con un rocambolesco inseguimento ha tentato di speronare l’auto del professionista, facendo gesti che non hanno bisogno di spiegazioni. Bellini “si è salvato” solamente per la prontezza con la quale, a tutta velocità, è riuscito a riparare proprio in Caserma dei Carabinieri, dove ha presentato la terza denuncia di aggressione e violenza. Si sta configurando un vero e proprio stalking perpetrato dal De Chiara a danno del Bellini. Il soggetto è noto alle forze dell’ordine anche per precedenti ma nonostante ciò gira indisturbato in Città, con Carabinieri e Polizia impotenti. Anche in questo caso Bellini ha chiamato prontamente  il 112 vivendo con l’operatore al telefono le fasi della fuga dalla piazza e dell’inseguimento del violento. Una storia senza fine? Questa è la domanda che il leader di Anama si sta chiedendo risultando sempre più grave il fatto che tutto nasce da un’ipotetica lettera anonima che, a detta del De Chiara, Bellini avrebbe inviato, (non si sa bene dove e a chi), danneggiandolo nella sua attività di agente immobiliare “abusivo”, visto che non ha alcuna abilitazione professionale. A riprova di ciò è sufficiente consultare l’elenco degli iscritti nell’ex ruolo degli agenti immobiliari della Camera di Commercio di Rovigo. Ora si spera che non ci sia un quarto episodio che veda ancora protagonista il violento a danno di un professionista serio e preparato, stimato in tutta Italia, sempre pronto a difendere la causa di chi cerca tutela nella sua attività di intermediario immobiliare. Da Palazzo Chigi, a cui si è rivolto Bellini, non è giunta alcuna notizia “ufficiale”, anche se un contatto informale tra la Presidenza del Consiglio e Bellini è avvenuto proprio in queste ore  (Nella foto: la piazza Risorgimento teatro delle scorribande del violento).

   , , ,

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento