In primo piano

Gabriele Noto del Consiglio Nazionale del Notariato incontra Bellini presidente Anama

sabato 18 giugno , 2011

L’incontro tra il consigliere delegato alla Comunicazione del Consiglio Nazionale del Notariato, dott. Gabriele Noto e il presidente nazionale ANAMA, dott. Paolo Bellini è avvenuto in questi giorni a Verona. L’occasione di ritrovarsi nella città scaligera è stata data dalla comune origine veneta dei due esponenti associativi. Da tempo i rapporti tra le varie associazioni di settore e quelle professionali si sono fatte più rare. Dai tempi della Consulta nazionale dell’Intermediazione, il confronto con i notai è sempre stato carico di aspettative e di risultati. Ora, con le associazioni degli agenti immobiliari slegate e poco coordinate, diventano indispensabili i momenti di confronto bilaterali utili a guardare avanti e a cercare le aree di miglioramento comuni. Ecco quindi l’interesse dei due dirigenti associativi di esplorare ciò che unisce gli agenti immobiliari ed i notai d’Italia, valutando le azioni da concretizzare per migliorare il mercato e il rapporto con la clientela. Tra gli impegni reciprocamente presi vi è quello di una sistematica consultazione nella ricerca di linee guida condivise e di un rapporto operativo finalizzato alla collaborazione e alla reciproca crescita professionale. Intanto il notaio Noto è stato invitato dal presidente Bellini a partecipare al Tavolo Tecnico che ha in programma il varo del regolamento al praticantato e, come relatore, ad un importante seminario sui temi legati alla compravendita immobiliare e le novità normative che la caratterizzano. Di certo vi è la comune volontà di collaborazione, convinti che le due funzioni, quella notarile e quella mediatoria siano indispensabili per una serena compravendita immobiliare. Bellini ha terminato l’incontro ricordando come ANAMA guardi con forte interesse alla normativa francese di settore, anche per l’interessante rapporto instauratosi tra agenti immobiliari e notai. Le due funzioni vanno a braccetto, a tutela del consumatore e del pubblico interesse, consolidando così un connubio professionale molto apprezzato dal Mercato che lo ha premiato con un 76% di compravendite intermediate da agenti in regola. Basti pensare che in Italia oggi  non si supera il 50% del dato di riferimento. (Nella foto: il notaio Noto e la stretta di mano tra i due dirigenti associativi).

   , , ,

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento