La notizia del giorno

Giovanni Gabetti ci lascia la sua autorevolezza e l’impegno di un grande professionista dell’immobiliare

sabato 2 luglio , 2011

Il 1 luglio ci ha lasciati Giovanni Gabetti, il “padre” di tutti noi agenti immobiliari. Si! Un imprenditore di qualità che ha saputo dare spessore e dignità ad una professione un tempo fatta nelle piazze e nei mercati poi portata negli studi professionali e nelle agenzie. Giovanni Gabetti ha di fatto nobilitato la professione di mediatore trasformandola in una attività “di alto rango”. Infatti dal 1950 quando apriva la sua prima agenzia a Torino in avanti ha fondato la sua azienda uniformandola ai principi di professionalità, competenza e serietà, che ancora oggi caratterizzano la Holding e la sua rete. E su questa linea di fondo il “grande Gabetti” ha dato vita al gruppo immobiliare più grande d’Italia, portandolo in Borsa affari a gareggiare con il gotha dell’imprenditoria nazionale. Il presidente nazionale Anama, Paolo Bellini ha voluto ricordare la figura del Cav. Giovanni Gabetti diventato amico e collega, quando assunse l’incarico di presidente nazionale della Fimaa. Mitico fu il meeting di Roma dove nei padiglioni della Fiera capitolina Gabetti riunì migliaia di operatori con “il sogno” di dare vita ad un unica realtà associativa. Come al solito Giovanni era “troppo avanti” e da buon piemontese soffriva i tempi lunghi della politica e della burocrazia governativa.  Il legame con l’ANAMA rimase inalterato nel tempo e quello con Bellini che sfociò in una amicizia condivisa, fino a quando il Cav. Gabetti ha passato la mano al figlio Elio, attuale presidente della Gabetti spa. “Conservo con cura, afferma Bellini, le raccolte di poesie e di scritti realizzati dall’amico Giovanni che non mancava mai di regalarmi. Tutti libri autografati, sottolinea Bellini, com’era nello stile del Cav. Gabetti.” I funerali sono previsti per lunedì 4 luglio ai quali Anama sarà presente con il suo presidente nazionale e la delegazione di colleghi che vorranno onorare di persona un collega ed una grande figura del settore immobiliare. La Redazione si unisce al dolore della famiglia, del figlio Elio e di tutto il board di Gabetti spa inviando a Ugo Giordano e soci le più sentite condoglianze. Alleghiamo un documento che porta il saluto a Giovanni e ne disegna un profilo sintetico.

   , , ,

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento