Gianluca Buratelli,La parola a...,News

Nuovi aumenti del tasso di interesse mutui piu’ cari

mercoledì 20 luglio , 2011

Nei primi giorni del mese di Luglio abbiamo subito l’ennesimo rincaro da parte della Banca Centrale Europea. L’aumento ha riguardato il tasso di rifinanziamento per un piu’ 0,25% passando quindi da un tasso ufficiale dell’ 1,50%. Ecco che i mutui a tasso variabile vedranno una leggera crescita delle rate. Tuttavia i mutui rimangono sempre convenienti se si considera che oggi i tassi rimangono bassi, il mutuo a tasso variabile rimane ancora più appetibile rispetto ad un tasso fisso. Dovendo comprar casa oggi o dovendo chiedere un mutuo per la ristrutturazione, il consiglio è sempre quello di valutare con oculatezza in base alle proprie caratteristiche personali e reddituali. Per il futuro  non è certo facile fare previsioni su aumenti  del tasso ufficiale di sconto, anche se quasi tutte le banche per andare incontro alle incertezze che la clientela soffre, offrono dei mutui a tasso misto, ovvero mutui variabili che dopo  due anni diventano a richiesta fissi o in alternativa  mutui variabili che hanno un tetto massimo di crescita.  Vediamo adesso il prossimo autunno se ci sarà ancora un aumento o se invece la BCE deciderà diversamente per l’area Euro. Gian Luca Burattelli

 

   , ,

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento