News

Cambio di residenza più facile

mercoledì 22 febbraio , 2012

Sembra una notizia di poco valore ma il più delle volte è risultata l’ossessione di chi intende cambiare residenza. Infatti oggi il cambio di residenza non è semplice e nemmeno veloce. In alcuni comuni oltre alle generalità ed alle indicazioni dell’immobile ,dove si intende trasferire la residenza, chiedono certificati della caldaia, dell’impianto elettrico e altro ancora. Questo comporta delle lungaggini inimmaginabili e dei disagi incredibili per chi ha necessità di variare la sua residenza per motivi di lavoro, di studio, di necessità.

Ora il D.L. sulle Semplificazioni del Governo Monti viene in aiuto di questa mala burocrazia prevedendo una norma con la quale sarà possibile cambiare la residenza entro due giorni dalla richiesta. Infatti in base a questa norma, “gli effetti giuridici del cambio di residenza decorrono dall’atto della dichiarazione e l’iscrizione va effettuata dal Comune entro due giorni dalla richiesta” Basti pensare che oggi sono 45 giorni a disposizione del Comune. Nella versione finale del D.L. Semplificazioni, la norma concede ora 90 giorni di tempo al Governo a partire dalla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del D.L. Liberalizzazioni (pubblicazione avvenuta nel Supplemento Ordinario n. 27 alla Gazzetta Ufficiale n. 33 del 09.02.2012) per la partenza effettiva di tale procedura ultra-veloce. In questo periodo, per la precisione tre mesi, il Governo ha il compito di uniformare le regole nazionali per evitare il rischio di “doppie residenze” o di discrasie operative.

   , ,

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento