La notizia del giorno

Intensa attività dei vertici ANAMA a confronto con le altre associazioni e gli enti di riferimento

martedì 13 marzo , 2012

Le associazioni stanno lavorando molto in questo periodo. Un lavoro poco evidente ma efficace. Si è ricostituito il tavolo comune tra le tre associazioni, la Consulta nazionale, che mercoledì 28 marzo si ritrova a Roma per parlare di riforma della Legge 3 febbraio 1989 n. 39; di Legge 57/2001 Art. 18 e la previsione del praticantato che mai, come in questo momento, diventa attuale per cercare di favorire l’accesso alla qualifica professionale delle giovani leve e di tutti coloro che vogliono “intraprendere” nel settore dell’intermediazione immobiliare. Si parlerà anche di tasse ed imposte sulla casa che gravano sempre più il settore, causando in parte il calo delle vendite e la disaffezione degli investitori privati verso “il mattone”. Sarà anche valutato il tema della formazione e dei rapporti con le Camere di Commercio che va coordinato e uniformato in tutta Italia. Molto probabilmente la categoria deve tornare a svolgere un ruolo primario all’interno dell’Ente che gestisce le liste dell’ex ruolo e degli esami di qualifica.  Altro grande tema in discussione è il contratto di lavoro e le varie figure professionali che gravitano in agenzia, come i collaboratori a progetto, i Co.Co.Pro e gli agenti che operano “a risultato” in stretto collegamento con gli agenti titolari. Di questa figura si stanno interessando un pò troppo gli ispettori dell’ENASARCO, con il tentativo di trasformarli tutti in “agenti e rappresentanti di commercio” reclamando così centinaia di migliaia di euro per imposte e tasse arretrate. Ma molto altro ancora bolle in pentola e sta impegnando i rispettivi management associativi come: antiriciclaggio e le ultime novità; assicurazione RC professionale e le necessarie coperture a garanzia; attestati energetici e i nuovi obblighi, sia in pubblicità che negli atti contrattuali. Per terminare con la “questione mutui” e la figura del collaboratore – mediatore delle società abilitate alla mediazione creditizia a norma del D.Lgs. 141/2010.

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento