La notizia del giorno

Gli agenti immobiliari come segnalatori del mutuo

domenica 29 luglio , 2012

La Commissione Finanza e Tesoro del Senato della Repubblica ha dato il suo parere sullo Schema di decreto correttivo del D. lgs. n.141/2010, recante attuazione della direttiva 2008/48/CE relativa ai contratti di credito ai consumatori, nonché alle modifiche del titolo V del testo unico bancario in merito alla disciplina dei soggetti operanti nel settore finanziario, degli agenti in attività e dei mediatori creditizi.

La Sesta Commissione permanente Finanza e Tesoro del Senato, nel corso della sessione presieduta dal Vice Presidente della Commissione Sen. Adriano Musi, ha approvato all’unanimità il parere non vincolante per il Governo proposto dal relatore del provvedimento Sen. Rosario Giorgio Costa. La Commissione chiede al Governo di valutare la possibilità di consentire agli agenti immobiliari “la segnalazione delle società di mediazione creditizia di cui all’articolo 128-septies del decreto legislativo n° 385 del 1993 in via accessoria e strumentale alla propria attività di intermediazione”.
In questo modo gli agenti immobiliari svolgono la funzione di indirizzare la propria clientela verso quegli istituti di credito che ancora possono, o vogliono, erogare mutui bancari, riuscendo a mettere in concorrenza così le banche a favore del cliente.
Per raggiungere a pieno l’obiettivo sarà nevcessario modificare la Legge n.39/89 con un esplicito riferimento alla compatibilità tra l’attività di agente immobiliare e quella di collaboratore di società di mediazione creditizia e prevedere la possibilità, per gli agenti immobiliari, di segnalare le società di mediazione creditizia in via accessoria e strumentale alla propria attività di intermediazione.

Qui di seguito rendiamo disponibile la relazione dettagliata dell’avvocato Sara Liuzzi sulle novità del D. lgs. n.141/2010.

   , , ,

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento