La notizia del giorno

Permesso di soggiorno ai russi che comprano in Italia

martedì 27 novembre , 2012

Ira – Italian Russian Association appello al Ministero degli Esteri
Permesso di soggiorno ai russi che comprano casa in Italia
La Spagna ha già legiferato in merito

“Non dobbiamo attendere oltre: anche noi in Italia dobbiamo agevolare l’investimento da parte di cittadini stranieri e quindi rilasciare il permesso di soggiorno a chi compra casa”. La dichiarazione viene dal presidente nazionale ANAMA Paolo Bellini, ideatore dell’Italian Russian Association, il network immobiliare che favorisce l’incontro tra l’offerta di immobili italiani e la domanda di investimento proveniente dalla Russia.

In effetti in Spagna, affermano in ANAMA, per dare una mano al mercato immobiliare, in un momento di estrema difficoltà, hanno pensato giusto dare in particolar modo ai russi ed ai cinesi il permesso di soggiorno se acquisteranno casa. Il segretario di Stato per il commercio spagnolo, Jaime García Lgeaz, ha spiegato che i destinatari dell’iniziativa saranno appunto soprattutto Russi e Cinesi.

In pratica di cosa si tratta? Di rilasciare il permesso di residenza agli stranieri che acquisteranno una casa in Spagna per un valore di almeno 160.000 euro. Questa limitazione di prezzo e’ stata pensata per stabilire un livello adeguato di investimento che non causerà una domanda eccessiva di permessi di residenza ma permetterà al mercato spagnolo di smaltire la massa di immobili giacenti invenduti sul territorio.

Va ricordato che i russi e così i cinesi per venire e restare in Italia devono munirai di visti d’ingresso e di permessi di soggiorno, che sono a scadenza e creano difficoltà burocratiche evidenti.

L’obiettivo dichiarato dalla Spagna e’ appunto quello di cercare un nuovo mercato che aiuti a vendere l’immenso stock di case nuove invendute che rappresentano la pesante eredità della recente bolla immobiliare spagnola. I dati diffusi in merito parlano di 700 mila unità senza contare le seconde case e che la Spagna ha un primato in Europa: oltre un milione di abitazioni vuote in tutto il Paese.

Secondo gli esperti di IRA questo provvedimento rianimerebbe la propensione all’acquisto da parte dei russi di case in Spagna, penalizzando l’Italia che si troverebbe a gareggiare con un Paese ricco di sole, cordiale ed accogliente, qualità fondamentali richieste dal cliente russo per i suoi acquisti in Europa. Va detto che la società russa e’ evoluta e che acquistano immobili in Europa non solo gli oligarchi con le loro ville faraoniche, castelli e aziende vitivinicole ma anche la nuova borghesia russa, desiderosa di vivere in Italia vista come una meta da raggiungere per stile di vita, qualità e gusto dell’accoglienza.

 

Comunicato stampa

ANAMA – CONFESERCENTI

Associazione nazionale agenti e mediatore d’affari

www.anama.it

   , ,

Condividi su:

Commenti chiusi.