News

La pluralità dei mediatori

venerdì 22 febbraio , 2013

Il codice civile oltre a regolare la materia legata alla figura del mediatore (art. 1754) e della provvigione (art. 1755) si interessa anche della vicenda che vede più agenzie immobiliari concorrere nella conclusione di un affare. Si parla di pluralità dei mediatori (art. 1758).

E’ una situazione particolare dove più mediatori, regolarmente abilitati, si adoperano per far sì che le parti concludano l’affare. E la particolarità sta nel fatto che i mediatori in campo hanno diritto ciascuno ad una quota della provvigione, senza con ciò gravare sulle parti stesse. infatti acquirente e venditore pagheranno sempre e comunque la provvigione pattuita, lasciando ai mediatori l’onere di dividersi i compensi nelle giuste quote di lavoro e di apporto prestato.

Continua su Corsiacademy.it

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento