La notizia del giorno

La Consulta nazionale dell’intermediazione a guida ANAMA. Paolo Bellini coordinatore

martedì 27 gennaio , 2015

consulta 2015La Consulta Interassociativa dell’Intermediazione composta da FIMAA, FIAIP e ANAMA si è riunita a Roma presso la sede della Confesercenti di Via Nazionale, 60, per il passaggio delle consegne, cosi come previsto dall’art. 4 del Regolamento della Consulta.
A coordinare la Consulta per il 2015 sarà l’ANAMA, con il Presidente Nazionale Paolo Bellini, che avrà il compito di sostenere l’azione del sodalizio nei confronti del Governo e della politica, cosi come degli Enti Pubblici di riferimento. Nel corso della si sono approvate le linee guida programmatiche, che vedono al primo posto la modifica della legge professionale (Legge 39/89), con particolare riferimento al tema della incompatibilità, dell’accesso alla professione e di tutto ciò che riguarda la qualifica professionale. Inoltre, si è ribadito il ruolo attivo della Consulta nel Tavolo Tecnico di Consultazione istituito presso il MISE (Ministero Sviluppo Economico), con un attenzione particolare alle iniziative nei confronti del Governo per incidere sulla defiscalizzare dell’acquisto degli immobili, e in particolar modo delle case di abitazione.
Tra gli altri argomenti che dovrà seguire il neo-coordinatore Bellini vi è anche la tematica legata al contratto nazionale di lavoro, e le novità poste in campo dal documento presentato dalla Consulta nei mesi scorsi a seguito del quale il Ministero competente sta lavorando ad un Decreto che indichi i requisiti professionali e regoli le incompatibilità per le attività di mediatore, con riferimento anche ai corsi di formazione, all’aumento delle ore di frequenza e l’iter di accesso all’esame presso le Camere di Commercio.
“Dopo l’esperienza della Consulta a guida FIAIP e FIMAA tocca ora ad ANAMA dare il suo contributo operativo, affinché il settore e la categoria siano sempre in evidenza al Governo”, questa la dichiarazione a caldo del neo-coordinatore nazionale Bellini, che sottolinea come il passaggio delle consegne sia fatto all’insegna della continuità e del confronto leale sulle ematiche condivise. “Siamo già chiamati ad esprimere il nostro parere e a proporre emendamenti alle norme sulla concorrenza, afferma Bellini, e a questo proposito la Consulta è già convocata per martedì 3 febbraio p.v. a Roma per una riunione proprio su questi temi”.
Si sottolinea il clima collaborativo e proficuo espresso dalle tre delegazioni, segno della volontà concreta della Consulta di andare dritta ai problemi per un confronto serio e costruttivo con il Governo e il territorio.

Nella foto: Paolo Bellini tra i presidenti nazionali Fimaa, Angeletti e Fiaip, Righi e i membri delle delegazioni.

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento