News

Distanza tra fabbricati: quando deve essere di 10 metri?

mercoledì 23 dicembre , 2015

Le distanze di sicurezza tra fabbricati di nuova costruzione (o ristrutturati) ed esistenti sono regolamentate, principalmente, dal Decreto Ministeriale n. 1444/1968, art. 9, che prevede diverse misure a seconda della zona urbanistica in cui ci si trova. I Comuni hanno poi la facoltà di modificare, in maniera più restrittiva, le disposizioni generali. Uno dei casi più frequenti è quello che riguarda la distanza tra fabbricati isolati con pareti finestrate posti al di fuori del centro storico, che di norma è pari a 10 metri (o all’altezza dell’edificio più alto). Di recente, una sentenza del Consiglio di Stato ha fatto chiarezza sul concetto di parete finestrata, elemento determinante per l’applicazione del dispositivo di legge.

[download id=”211″]

   ,

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento