In primo piano

Agenti Immobiliari fiduciosi sul medio periodo

giovedì 13 luglio , 2017

mercato immobiliare

Per gli acquisti delle case, gli agenti sono ottimisti

Lo stato di salute del mercato della casa sembra essere buono, e gli agenti immobiliari mostrano un certo ottimismo, anche se i prezzi sono stabili.
Secondo gli agenti che sono stati sentiti tra marzo e aprile di quest’anno, e dal sondaggio trimestrale della Banca d’Italia, sembra che la domanda sia cresciuta anche nei primi mesi del 2017.
Il dato è rilevante, visto anche l’andamento consistente delle compravendite durante il 2016.

I valori del mercato immobiliare

Gli operatori di settore, segnalano pressioni al ribasso sulle quotazioni degli immobili, rispetto al trimestre precedente, ma questa resta inferiore a quella dello stesso periodo del 2016.
La domanda è migliorata notevolmente, infatti è cresciuto il numero dei potenziali acquirenti e anche degli incarichi a vendere, infatti, il saldo tra le risposte di aumento e diminuzione del numero di potenziali acquirenti è aumentato a 13,8 punti percentuali (da 12,6 punti nella rilevazione di gennaio), e tale risultato è dovuto alla spinta registrata nelle aree non urbane e non metropolitane.
Gli stessi tempi di vendita si sono ridotti a 7,1 mesi.
Di contro, è tornato positivo il saldo fra le agenzie che indicano un aumento delle giacenze di incarichi a vendere e quelle che ne segnalano una diminuzione.
Infine, in merito agli affitti, si sono registrate notevoli pressioni al ribasso sui canoni, ma sono interessanti le attese sul trimestre in corso.

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento