In primo piano

L’obbligo del preventivo per i Professionisti

mercoledì 6 settembre , 2017

l'obbligo del preventivo

Con l’entrata in vigore della legge 124 del 2017, è stato introdotto l’obbligo del preventivo per il Professionista.

Questa novità ha l’obbiettivo di garantire la trasparenza, e cambierà i rapporti tra i clienti e avvocati, commercialisti, ingegneri e architetti, che sono solo alcune delle categorie coinvolte.

Il preventivo per la prestazione, dovrà essere dettagliato e distinguere le spese, da diritti e onorari, e dovrà essere redatto in forma scritta o digitale.

Con il preventivo scritto, si instaurerà tra cliente e Professionista, un rapporto più trasparente; e il cliente quando viene a conoscenza del costo della pratica, potrà fare le considerazioni del caso, e decidere se continuare o meno con la stessa.

Le varie categorie di Professionisti: gli avvocati

Gli avvocati sono la categoria che ha fatto più osservazioni, sulla concreta possibilità di fare un preventivo.

Molti sostengono che nel settore della giustizia, per il servizio prestato, non si può prevedere la durata e la complessità dello stesso, perché ci sono molte variabili.

Per cui sarebbe opportuno che il preventivo, permettesse integrazioni e aggiornamenti, in caso di mutamento delle circostanze.

Il preventivo comunque rappresenta una tutela anche per l’avvocato, in quanto, non di rado capita che il cliente paghi il primo acconto, ma poi ritardi nei pagamenti o addirittura non paghi più, mentre l’avvocato è comunque tenuto a proseguire la sua prestazione.

In presenza di un documento scritto che indica la parcella prestabilita per l’avvocato sarà più facile rivolgersi al tribunale per ottenere quanto gli è dovuto.

I commercialisti

Sicuramente il tema non grava particolarmente sui commercialisti, in quanto il loro Codice Deontologico, datato marzo 2016, prevede la forma scritta del preventivo, e esiste un software gratuito a disposizione di tutti, che a seconda dell’attività richiesta, fornisce un facsimile di contratto con preventivo, ma anche tutto il necessario per la privacy e l’antiriciclaggio.

 

 

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento