News

Milano regina degli affitti brevi

giovedì 5 aprile , 2018

Rendimenti alle stelle per la Design Week milanese

Nei primi tre mesi di quest’anno, le prenotazioni con affitti brevi a Milano sono cresciute del 271% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente; in vista della Design Week, la domanda sta facendo registrare ai proprietari di immobili, rendimenti con un potenziale di oltre il +1000% rispetto a quelli raggiungibili con gli affitti tradizionali.

Pensiamo infatti, che al netto delle commissioni applicate dalle società di riferimento, per un loft in zona Navigli, con un affitto breve, per 5 notti durante la Design Week, un proprietario può guadagnare circa 1.185 euro, il +930% in più rispetto a un affitto tradizionale per lo stesso numero di giorni.

Ovvero, per un bilocale in Brera, per 7 notti, si possono guadagnare 3.375 euro, +946%; un bilocale a porta Venezia, per 4 notti, può rendere sino a 1.894 euro, il +1565%; un trilocale a Isola, per 4 notti, rende fino a 2.607 euro, il +630%, mentre un trilocale in zona Piazza Risorgimento, per 6 notti, può rendere 3.878 euro, il +720% rispetto all’affitto tradizionale.

I proprietari che optano per l’affitto di casa per brevi periodi, in particolare durante gli eventi che si svolgono in città, cercano di sicurezza e flessibilità; vi è dunque una volontà di massimizzare il valore generato tramite una gestione degli affitti flessibile e trasparente, nel rispetto delle regole, delle comunità e delle città.

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento