Salve! Non sei ancora registrato al sito? Registrati. Se invece ti sei già registrato Accedi.
1, July, 2016

A.N.A.M.A.

Associazione Nazionale Agenti e Mediatori d'Affari

Il presidente Paolo Bellini invitato all’importante convegno presso la Camera dei Deputati sul tema delle locazioni brevi. L’evento si terrà il 2 maggio 2016 alle ore 15:00 presso la Sala della Regina della Camera dei Deputati. Come relatore, per Anama, interverrà Andrea Painini della Presidenza Nazionale, che riporterà le argomentazioni di un comparto colpito dalla crisi ma che può trovare negli “affitti brevi” una valvola di sfogo. Durante il convegno saranno approfonditi, in particolare, gli aspetti legati al trattamento fiscale dei contratti, al ruolo delle locazioni brevi nell’ambito della sharing economy e della normativa necessaria per una diffusione sostenibile del fenomeno, oltre alle osservazioni sulla proposta di legge in materia di locazione breve, attualmente in fase di discussione preliminare. All’evento saranno invitate le associazioni di categoria, rappresentanti istituzionali e alcuni tra i rappresentanti delle più utilizzate piattaforme on-line per le locazioni brevi.

Dress code: per gli uomini è necessario indossare la giacca.

La locandina dell'evento

La locandina dell’evento

s-jacopo-corboliniVenerdì 19 Febbraio, alle ore 10:00, presso l’ex chiesa di San Jacopo in Campo Corbolini, in via Faenza 43, si terrà il Convegno dal titolo “Nuovi strumenti per il rilancio del mercato immobiliare a uso residenziale“, organizzato dall’ANAMA Firenze, con la collaborazione  della Confesercenti provinciale. Il convegno vedrà la presenza di numerosi relatori di spicco, tra cui il Vice Ministro all’Economia, on. Enrico Morando, il Vice Presidente del Notariato, dott. Gabriele Noto, il Presidente di ChiantiBanca, dott. Paolo Piazzini, l’avv. Valeria Papini e i rappresentanti delle istituzioni fiorentine e toscane. A moderare sarà Sauro Spignoli, dirigente Confesercenti, con commenti a cura del Presidente Nazionale ANAMA, dott. Paolo Bellini.

Scarica e visualizza il programma del Convegno:

  Locandina convegno Firenze 19 Febbraio (119,7 KiB, 428 download)



Nella foto: L’ex chiesa si San Jacopo in Campo Corbolini, location del Convegno

Il Presidente Bellini all’Udienza Generale del Santo Padre

Scritto da Redazione il gennaio - 18 - 2016

aula Paolo VIIl Presidente nazionale dell’ANAMA sarà presente all’udienza generale del Santo Padre di mercoledì prossimo. L’iniziativa è stata voluta dalla Confesercenti nazionale e vedrà la partecipazione di una qualificata delegazione all’incontro con Papa Francesco nell’aula Paolo VI, nota anche come Aula Nervi, in memoria dell’architetto progettista. È una importante occasione per sentire da vicino le parole di Papa Bergoglio, che tanto incidono nel governo del Mondo e nella coscienza di tutti noi.

Nella foto: L’Aula Paolo VI

Le banche nel mirino della Consulta Nazionale dell’Intermediazione

Scritto da Redazione il dicembre - 18 - 2015

4 consulta 2015Le tre associazioni di categoria degli agenti immobiliari (Anama, Fimaa e Fiaip) non ci stanno al fatto che le banche possano gareggiare nel settore utilizzando tutto il potenziale in loro possesso. Infatti, il modello disegnato dai grandi gruppi bancari sbilancia il rapporto imprenditoriale a favore delle banche e a scapito degli agenti e delle agenzie immobiliari già presenti sul mercato. Le informazioni in possesso delle banche sono tante e tali da spingerle ad assumere un ruolo primario in una “posizione dominante” a scapito dei piccoli operatori. Solo se sarà gestito il conflitto d’interessi, affermano le associazioni a gran voce, si potrà convivere nel marcati dove le regole devono essere uguali per tutti.
ANAMA, in particolare, è contraria all’apertura di agenzie immobiliari organizzate nelle filiali bancarie, poichè deve essere ben distinta la funzione di agenzia da quella bancaria. A questo proposito ANAMA chiede la massima attenzione al Governo, all’Antitrust e alla Banca d’Italia perché svolgano un ruolo di tutela al consumatore, mediante sistematici controlli sull’operatività delle agenzie immobiliari di proprietà delle banche e del loro operato sul mercato dell’intermediazione immobiliare, anche alla luce delle incompatibilità che oggi sono imposte agli agenti immobiliari.

Per poter consultare, nel dettaglio, la posizione espressa da Anama sul “fenomeno banche” nell’intermediazione, è possibile visualizzare il documento allegato a fine articolo.
Leggi il resto »

Bellini_ambasciata_Varsavia-2Incontri al vertice per il Presidente Nazionale Anama Paolo Bellini. A Varsavia, nell’ambito della missione in Polonia, il presidente Bellini incontra l’Ambasciatore italiano a Varsavia, Alessandro de Pedys, e il Presidente della Camera di commercio nazionale polacca, Andrew Arendarski. Un evento che si aggiunge alle varie missioni estere svolte da Anama nell’intento di aprire nuovi sbocchi commerciali e conoscere le norme che regolano la professione negli altri Paesi.

Nella foto: Il Presidente Bellini dinanzi la sede dell’Ambasciata italiana di Varsavia

L’impegno del viceministro dell’Economia ad approfondire le problematiche del settore

ministero-economiaIl ‘fenomeno banche’ nell’intermediazione immobiliare, il praticantato e la formazione a distanza online per i nuovi agenti. Sono stati questi i temi al centro dell’incontro tra il Vice Ministro dell’Economia Enrico Morando e una delegazione di Anama, l’Associazione nazionale agenti e mediatori di affari di Confesercenti, guidata dal Presidente Paolo Bellini e dal coordinatore nazionale Fabio D’Onofrio.
Abbiamo esposto alcune delle principali problematiche dell’intermediazione immobiliare al vice ministro, che si è impegnato ad approfondire le questioni del settore”, spiega Bellini. “A partire dalla concorrenza esercitata da parte di società di intermediazione immobiliare che fanno capo ad istituti bancari: una concorrenza che riteniamo fortemente distorsiva per il mercato, se svolta all’interno delle filiali bancarie, visto che le banche possono gestire tutta le fasi della compravendita, dall’acquisizione degli immobili all’erogazione dei mutui necessari all’acquisto degli stessi. Riteniamo che la concorrenza sia positiva, ma solo quando tutti gli attori del settore hanno le stesse condizioni di partenza. Per questo siamo convinti che questo nodo debba essere sciolto in sede legislativa”.
Così come è necessario – conclude Bellini – regolamentare finalmente il praticantato degli agenti immobiliari: la normativa risale al 2001, ma dopo quasi 15 anni non si è ancora riusciti a dare completezza alla legge che ha istituito la pratica professionale quale strada alternativa per la qualifica professionale, ma che da 14 anni è priva del Regolamento di Attuazione. Allo stesso modo, riteniamo sia urgente intervenire sul tema formazione professionale dei nuovi agenti. In primo luogo occorre favorire lo sviluppo della FAD, la formazione a distanza online, che purtroppo – soprattutto in alcune regioni – viene sistematicamente messo in secondo piano rispetto alla formazione tradizionale in aula”.

affari e finanzaL’inserto di Affari&Finanza del 16 novembre riporta, a pag. 63, un rapporto sul Real Estate sul tema investimenti esteri in Italia. Nell’articolo dal titolo “Poligrafico, i cinesi in corsa aumentano i capitali esteri sulle strutture di lusso” si fa riferimento ad Anama, in particolare citando il suo Report riguardante gli investimenti immobiliari nel nostro Paese (basato su dati Ufficio Studi Gabetti).

Per poter consultare l’intero articolo, è possibile scaricare la versione pdf allegata.

  AffariFinanza16-11-15.pdf (609,9 KiB, 120 download)



verona1Domani, martedì 27 ottobre, si terrà a Verona, presso l’Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere di Verona – Palazzo Erbisti, il seminario dal titolo “Formazione e Innovazione: le sfide per la professione di Agente d’affari in mediazione” organizzato da Tree Real Estate Academy.
Presso l’autorevole sede dell’Università di Verona, a partire dalle ore 10:00, interverranno esperti e professionisti del settore immobiliare e precisamente:

  1. Avv. Claudio Carcereri De Prati – Presidente dell’ Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere di Verona;
  2. Arch . Roberto Busso – Amministratore Delegato di Gabetti Property Solutions;
  3. Roberto Perego – Consigliere Delegato Tree Real Estate Area Nord;
  4. Notaio Vincenzo Scaduto – Presidente Distretto Notarile di Verona;
  5. Notaio Gabriele Noto – Vice Presidente Consiglio Nazionale del Notariato;
  6. Corrado Regnoto – dottore commercialista in Verona e docente dell’Accademia;
  7. Paolo Bellini – Coordinatore della Consulta Nazionale dell’intermediazione;
  8. Fabio D’Onofrio – Direttore Generale Anama Nazionale e Responsabile Dipartimento Politiche Europee Confesercenti;
  9. Pietro Pellizzari – Founder WikiRe e WikiCasa.

Il convegno avrà termine alle ore 13:30.

L’invito è allargato a tutti gli operatori del settore, ai professionisti ed ai collaboratori di agenzia.

In allegato l’invito al Convegno.

  Invito - Locandina seminario Verona 27.10.2015 (1,6 MiB, 185 download)



Guarda la Gallery con le foto del Convegno

(clicca su “Leggi il resto” per vedere la Gallery)

Leggi il resto »

pcIl tema della formazione per gli agenti immobiliari entra da protagonista nelle pagine de IlSole24Ore di oggi. Nell’articolo a firma di Francesco Nariello, dal titolo “Formazione certificata”, si riportano le posizioni di FIAIP e di ANAMA in materia. Da una parte (FIAIP) si sottolinea l’importanza di adeguarsi alla normativa europea in materia di formazione certificata; dall’altra (ANAMA) la validità della formazione a distanza quale strumento di democrazia e di agevolazione per tutti coloro che intendano prepararsi a dovere per ottenere la qualifica professionale, sostenendo corsi ed esami.

In allegato: il link all’articolo

  Formazione Certificata-Sole24Ore del 15.10.2015 (488,1 KiB, 178 download)



Riunita la Consulta a Roma sul tema delle banche

Scritto da Redazione il ottobre - 15 - 2015

20151013_130023

Su invito del Coordinatore Nazionale Paolo Bellini, il 13 ottobre u.s. si è riunita a Roma la Consulta Nazionale dell’Intermediazione, presenti i rappresentanti di FIMAA, FIAIP ed ANAMA. Presso la sede della Direzione Nazionale Confesercenti di Via Nazionale, 60, i leader associativi hanno fatto il punto sul tema delle banche nell’intermediazione immobiliare, per continuare la battaglia che vede le associazioni di categoria fronteggiare un fenomeno che rischia di favorire il sistema bancario a scapito del mercato dell’intermediazione tradizionale. L’incontro è stato aperto dal Presidente Bellini con un intervento di benvenuto al neo-presidente nazionale FIMAA, Santino Taverna, di recente nominato alla guida dell’associazione di “casa Confcommercio”. Le delegazioni erano composte da Santino Taverna e Maurizio Pezzetta per la FIMAA, da Franco d’Onofrio per la FIAIP, da Paolo Bellini, Renato Maffey e Fabio d’Onofrio per ANAMA. Il Tavolo degli esperti nazionale ha sollevato la questione legata al conflitto di interessi generato dalle agenzie di proprietà delle banche, e della possibile concorrenza sleale che si va a determinare con l’apertura e l’individuazione dei corner dentro alle filiali bancarie, generando un’evidente confusione nel consumatore, che ritiene di essere comunque in banca, anche quando si confronta con l’agente immobiliare. Ciò in evidente contrasto con le indicazioni della Banca d’Italia, ma soprattutto dell’Antitrust, attento a regolamentare opportunamente un mercato ricco di insidie. La Consulta ha deciso di porre in essere delle azioni di confronto e di denuncia, sia all’Antitrust che alla Banca d’Italia, per individuare specificatamente le lesioni giuridiche e quelle professionali che il fenomeno porta con sé.

Nella foto: da sx Renato Maffey (ANAMA), Paolo Bellini (Coordinatore Nazionale), Santino Taverna (FIMAA),  Franco d’Onofrio (FIAIP), Maurizio Pezzetta (FIMAA)

radio1-rai-informazione-corretta_landscape_300x1000

(Aggiornamento del 08/10/2015) Brillante partecipazione del Presidente dell’ANAMA Paolo Bellini, e dei colleghi Spaziani Testa (Confedilizia) e Dondi (Nomisma) alla trasmissione”La radio ne parla” di Radio1 di oggi. Il tema legato alla casa, ai mutui e alle imposte è sempre di grande attualità. Per chi non avesse avuto modo di seguire la trasmissione potrà ascoltarla attraverso il podcast della trasmissione (clicca qui per scaricare il Podcast), o in alternativa, mediante il player all’interno dell’articolo.

 

Giovedì 8 ottobre, a partire dalle ore 10:25, diretta radio con i protagonisti del settore immobiliare per parlare di mercato, compravendita e imposte. La trasmissione Rai “La radio ne parla” sarà dedicata al tema della casa, ed alle novità normative che si profilano all’orizzonte, in materia di riduzione del peso fiscale, ma anche di servizi e attività collaterali. Ne parleranno il Presidente della Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa, il Consigliere Delegato – Responsabile Area Immobiliare di Nomisma, Luca Dondi, e il Presidente dell’Anama Paolo Bellini. Conduce il programma radiofonico Ilaria Sotis, coadiuvata in redazione da Maria Teresa Bisogno, Francesca Romana Ceci, Daniele Morgera, Maria Grazia Putini. Assistente al programma: Camilla D’Angeli, sotto la regia di Ludovico Suppa.

 

immobili

L’abbassamento dei prezzi delle case, unito alla ripresa dei mutui, rappresentano due elementi importanti e favorevoli per rimettere in movimento il mercato immobiliare. Ma senza il taglio delle tasse sulla prima casa e senza agevolazioni sulla concessione di finanziamenti, soprattutto ai lavoratori autonomi, sarà difficile dare nuovo impulso alla compravendita di immobili”.
E’ quanto afferma il presidente dell’AnamaConfesercenti, Paolo Bellini, commentando i dati diffusi oggi dall’Istat sull’andamento dei prezzi delle case. “Dieci anni fa l’acquisto di una casa rappresentava una realizzazione personale, un traguardo importante – sottolinea Bellini – poi, con il crescere della pressione fiscale, acquistare è diventato una chimera e mantenere una casa un incubo. Ora, le condizioni dei mutui sono oggettivamente migliorate, con tassi fissi sotto al 3%: un fatto storico. Ma resta una discriminante importante tra lavoratori dipendenti, con reddito fisso e lavoratori autonomi che, non avendo tale garanzia, godono di scarsa credibilità presso il sistema bancario. Leggi il resto »