Articoli per la categoria: lavoro

Internet, la crisi immobiliare e le case si trasformano in uffici

sabato 15 settembre , 2012
Un fenomeno interessante è valutare come i soggiorni delle case stiano diventando anche uffici. Un interessante articolo di www.condominio.it riporta di uno studio del Censis che evidenmzia il fenomeno frutto della crisi e della nuova tecnologia. Infatti oggi con un computer ed una connessione ad internet si può commerciare con tutto il mondo. Ecco doi seguito il link all’articolo: http://www.condominio.it/2012/09/15/i-soggiorni-delle-case-diventano-anche-uffici.html

, , , , ,

Lavoro somministrato a termine: il Tribunale di Vicenza esclude la necessità della specificazione delle causali giustificative

lunedì 11 luglio , 2011
Con sentenza del 17 febbraio 2011, il Tribunale di Vicenza cerca di far chiarezza sul dibattuto problema delle causali della somministrazione a termine, fissando alcuni importanti principi, che, pur non del tutto condivisibili, meritano la massima considerazione per il rigore logico-sistematico col quale sono stati elaborati. In primo luogo il giudice vicentino ha stabilito che la direttiva comunitaria 1999/70/CE del Consiglio d’Europa relativa all’accordo quadro sul contratto di lavoro a tempo determinato, di cui il d. lgs. n. 368/2001 sui contratti a termine...

Licenziamento per giusta causa: chi timbra per altri il cartellino marcatempo lede irreparabilmente il vincolo fiduciario col proprio datore di lavoro

martedì 21 giugno , 2011
La Cassazione, con la sentenza 7 dicembre 2010, n° 24796, torna ad occuparsi del contenuto concreto della clausola generale di risoluzione del contratto di lavoro da parte del datore di lavoro per giusta causa, definita dal legislatore come quella che “non consente la prosecuzione anche provvisoria del rapporto” (art. 2119 c.c.), con esclusione, perciò, dell’obbligo del preavviso, o, prima della scadenza del termine, ove il contratto sia a tempo determinato. In particolare la decisione, che ha a oggetto il caso di un lavoratore che aveva timbrato il cartel...

, ,

Le fasce orarie di reperibilità ed il giustificato motivo di assenza

lunedì 20 giugno , 2011
L’obiettivo di ridurre il forte tasso di assenteismo, sul quale si manifestò un primo consenso in sede sindacale nel 1977 con l’accordo interconfederale del 26 gennaio di quell’anno, è stato realizzato dal legislatore, com’è noto, con la previsione di un sistema di controlli attraverso l’istituzione di fasce orarie di reperibilità, all’interno delle quali i lavoratori malati, anche autorizzati ad uscire dai propri medici di fiducia, devono assicurare la loro presenza nel proprio domicilio per consentire l’effettuazione tempestiva degli accertamen...

, ,