News

Paolo Bellini – discorso tenuto all’Assemblea Elettiva

giovedì 31 Gennaio , 2019

Riportiamo di seguito il discorso tenuto in occasione dell’Assemblea Elettiva ANAMA, che ha avuto luogo a Roma venerdì scorso, del Dott. Paolo Bellini, co-fondatore e Presidente Nazionale uscente, che ha dovuto lasciare il passo ad un nuovo presidente, avendo espletato tutti i mandati concessi dalla legge interna.

“LA STORIA

  • Mi sembra ieri, quando nel settembre del 1992, fui contattato dalla Confesercenti e mi venne presentato Ilario Toscano
  • mi sembra ieri, che nell’ottobre del 1992, venne stipulato il contratto dell’ANAMA (lo Statuto prevede all’art. 5 gli organi e la durata in carica)
  • mi sembra ieri quando abbiamo ottenuto la certificazione al Ministero (all’ora dell’Industria), come associazione riconosciuta a livello nazionale
  • mi sembra ieri quando abbiamo dato vita alla Consulta, sotto la regia di Luciano Passuti, indimenticato presidente FIAIP
  • mi sembra ieri, quando al palazzo dei congressi dell’EUR, insieme a Giovanni Gabetti radunavamo gli agenti immobiliari italiani per paralare di “associazione amica”
  • mi sembra ieri, quando abbiamo inserito in ANAMA l’importante gruppo italiano in franchising: Tecnocasa
  • mi sembra ieri, quando abbiamo contribuito al varo della Legge 57 del 2001, che istituiva il praticantato
  • mi sembra ieri quando abbiamo stretto rapporti con le più importanti associazioni di categoria  estere; ed in particolare con gli agenti immobiliari di Mosca, di San Pietroburgo, di Hanoi, di Ho Chi Minh, i costruttori di Russia e del Vietnam
  • mi sembra ieri, quando  ho avuto modo di incontrare tutti i provinciali italiani, con meeting, assemblee e riunioni, anche di carattere istituzionale, nella camere di commercio e nelle sedi istituzionali
  • mi sembra ieri, quando abbiamo tenuto lezioni ai giovani delle scuole superiori, per informarli sull’attività di agente immobiliare
  • mi sembra ieri quando abbiamo dovuto affrontare i rigori dell’antitrust e le  novità imposte dalla Bolkestein, alla quale abbiamo contrapposto  l’obbligatorietà dei requisiti, elementi qualificanti per  l’abilitazione come agente immobiliare

L’ATTUALITÀ

  • Oggi siamo una delle associazioni più importanti d’Italia, ascoltata e coinvolta nelle varie iniziative che si svolgono nel territorio italiano ed estero
  • siamo parte attiva della Consulta Nazionale dell’Intermediazione, e consiglieri ascoltati nelle camere di commercio  italiane
  • siamo una importante fonte di informazione per la stampa italiana, e gestiamo i dati sull’andamento del mercato immobiliare, in stretto collegamento con gli istituti di rilevazione, Agenzie delle Entrate, del Territorio e la Banca d’Italia
  • siamo presenti su quasi tutto il territorio nazionale con nostri rappresentanti, e i nei principali capoluoghi regionali con iniziative di estrema qualità
  • presentiamo il mondo delle reti organizzate e degli agenti immobiliari indipendenti, che operano con organizzazione e sistema
  • siamo orgogliosi di annoverare al nostro intermo i principali marchi italiani, i professionisti di rifermato nei territori

IL FUTURO

  • Il nostro motto “IMPRESE GUIDATE DA PROFESSIONISTI”, rimane il binario sul quale esprimere i nostri principi associativi, sia nei confronti del parlamento che delle camere di commercio e degli enti pubblici
  • puntiamo ad un rinnovamento del settore, che dia spazio alle imprese sburocratizzando i sistemi e rendendo più snello l’accesso alla professione, fermo restando i requisito professionali
  • abbiamo contribuito in queste settimane ad aprire il tavolo per ridurre i limiti dell’incompatibilità, al fine di permettere il maggior numero di aggregazione di nuove leve alla categoria
  • chiediamo da sempre l’istituzione della pratica professionale, quale strada alternativa all’esame per accedere al ruolo, l’istituzione dei crediti formativi per favorire l’aggiornamento della categoria
  • ci battiamo per sconfiggere il fenomeno dell’abusivismo, e per una maggior sensibilità verso la formazione continua dei nostri giovani, dando titolarità alle scuole aziendali certificate  all’erogazione dei corsi di formazione

“RINNOVIAMO NELLE CONTINUITÀ”

Questo è lo slosgan che caratterizza l’assemblea di oggi, a confermare l’adeguamento allo statuto e al rinnovamento dei ruoli dirigenziali, fermo restando la continuità di presenza nel board associativo, di tutti coloro che contribuiscono alla crescita dell’ANAMA in Italia e all’estero.

Sento il dovere di ringraziare l’amico Antonio Pasca, per il grande contributo dato per lo sviluppo dell’associazione, e tutti coloro che hanno apprezzato il suo operato e condiviso i nostri principi.

Ringrazio tutti voi e l’intera categoria per avermi dato sempre fiducia e massima libertà nel proporre le mie istanze all’associazione, sempre coerenti con le necessità e i bisogni operativi della categoria.

Ora tocca a Renato Maffey, candidato unico alla presidenza nazionale, sostenuto dal territorio al quale riservo un applauso di incoraggiamento per l’acciacco fisico che lo ha colpito, e lo trattiene bloccato in ospedale.

Sono certo che Renato assieme a tutti noi porterà avanti l’ANAMA, con l’eleganza e la signorilità che lo contraddistingue, e nel contempo con la fermezza e la coerenza dei provvedimenti legislativi e regolamentari, che andremo a proporre e difendere presso le camere di commercio e presso il “palazzo”, al fine di adeguare sempre di più la normativa alle esigenze della categoria e del mercato.

Ringrazio Ilario Toscano e Oreste Pasquali, per la loro autorevole presenza, a conferma dell’attenzione dei grandi gruppi immobiliari, per la nostra associazione, capaci come sono di coinvolgere migliaia di colleghi verso la professione di agente immobiliare

Ringrazio Fabio D’Onofrio, nostro direttore per la sapiente dedizione all’ANAMA, e per aver mantenuto il cordone ombelicale con la confederazione e con i riferimenti nel territorio.

Resto quindi a disposizione di ANAMA, che assieme ad Ilario, ho contribuito a far nascere, progredire e a diventare leader in Italia.

VIVA L’ANAMA! E ARRIVEDERCI ALLE PROSSIME INIZIATIVE”

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento